E' grande il Parco di Monza, e diversi sono i punti ristoro che si trovano al suo interno. Vicino all'ingresso di Vedano si trova il  "chiosco della Montagnetta". La Fata Verde, il gestore, ha voluto aggiungere un servizio per i suoi affezionati clienti: al classico caffè, gelato, aperitivo o merenda ha unito l'uso della bicicletta. Bell'idea! Arrivi, prendi la bicicletta, fai un bel giretto nel parco, torni, e intanto che ti riposi bevi il tuo caffè o aperitivo. E chi, se non PBS Team, poteva fornire supporto tecnico per questa bella iniziativa?

Continua a leggere »

Il passo Bernina ci accoglie con la strada chiusa tra due muri di neve alti 3 metri, tanto per cambiare tira vento e il cielo è velato. Sulle cime più alte, e il Piz Cambrena è uno di queste, le nuvole arrivano, si fermano un po' e poi lasciano posto ad un pallido sole. Continua a leggere »

Se ne parla da un pezzo del Piz Beverin, ma come sempre le montagne da salire sono tante e il tempo è poco. Sabato: vorticoso giro di massaggi su whatsapp, già, ci siamo evoluti anche noi! Il gruppo è in fermento per la scelta della gita domenicale, poi arriva Danilosky che con piglio deciso fuga ogni dubbio: "….. Il Marione ha detto Beverin e quello sarà …..!". E a rincarare la dose "… alle 5,30 al solito posto. E ricordatevi di spostare le lancette dell'orologio che stanotte cambia l'ora …..". Continua a leggere »

Quella di ieri mi sa tanto che sarà l'ultima sciata notturna della stagione, però noi ci siano divertiti come fosse la prima. Purtroppo la luna è spuntata da dietro alle montagne solo quando eravamo già scesi. Comunque la neve era bella e la compagnia pure. Ritorno agli sci per il Perse che non si è risparmiato in salita (e mi ha fatto sudare per tenere il passo). La presenza del feticcio, il cappellino della Marghe bloccata a casa dal gesso alla gamba, ci ha obbligato ad un'infinita serie di foto. Ve le risparmio, però il filmetto girato in discesa ha il suo bel perché …….

Questo era il panorama che ci aspettava al colle: la in fondo il Monte Bianco e in primo piano il Mont Velan. E non solo, perchè più a destra ci sovrastava il Grand Combin e a sinistra la cerchia delle alpi proseguiva verso Gran Paradiso, Grivola ed Emilius. Continua a leggere »

feb 122014

Domani giornata di apertura alla Borsa del Turismo, roba grossa. Il meglio dell'offerta turistica e dei servizi legati al turismo sarà presente a questo importante appuntamento. Per chi dovesse passare da quelle parti: il folder di PBS Team è in distribuzione presso lo stand della Provincia di Monza e Brianza, dove sarà possibile incontrare le nostre Guide di Mountain Bike. La Brianza, anche per chi la pedala abitualmente, riserva sempre piacevoli sorprese. Per le Guide di PBS Team è sempre un piacere accompagnare chi lo vorrà alla scoperta di questo incredibile territorio.

Un sabato piovoso, tanto per cambiare. Un sabato al pc per trovare la meta giusta per l'uscita di domani del Corso SA1. Per domenica il meteo è ottimista, ma trovare un posto dove andare con un bel gruppone, se possibile fare una bella sciata e comunque rischiare il meno possibile è una bella impresa. Andiamo di qua, andiamo di la, alla fine puntiamo all'alto Lario: Motto della Croce, dai monti di Vercana. Continua a leggere »

Beh, chi abita a Monza lo trova in edicola il Cittadino e può leggersi con calma la pagina. Per tutti gli altri invece basta aprire il pdf qui sotto. I pezzi li ho scritti io con piacere, perché l'avere a disposizione questi spazi sulla stampa significa che la mtb ha un sempre maggiore riscontro tra gli sportivi e sono sempre più le persone che si avvicinano a questa disciplina. Grazie a il Cittadino per lo spazio dedicato.

Scarica la pagina  

Sabato scorso con un bel sole prove di tecnica sciistica in quel di Madesimo, poi una settimana di tempo pessimo. Ieri prima uscita in ambiente. La scelta del luogo è quasi obbligata, visto lo scarso ottimismo dei bollettini valanghe: abbondanti precipitazioni nevose poi acqua fino a oltre 1600 m di quota e temperature ben al di sopra della media non lasciano alternative. Cimone di Margno: a due passi da casa, abbastanza alto da evitarci la pioggia e percorso "sicuro" (per quanto possibile … ). Continua a leggere »

Dopo una settimana con la gola in fiamme non mi sentivo molto in forma. In più era previsto forte vento e un abbassamento della temperatura. Sabato sera intensi scambi di messaggi su Whatsapp, fb e qualsiasi altra diavoleria tecnologica. Fatto sta che comunico a tutti che io per questo giro passo. Dico di rivolgersi a Giorgio che ha fatto proposte interessanti e mi ritiro. Continua a leggere »

© 2010 mountain&bike da un'idea di Mario, realizzata grazie al genio di Giovanni Suffusion WordPress theme by Sayontan Sinha